ISABELLA SANTACROCE

separator

L'alfabeto è pieno di proiettili, la mia mente il suo fucile.

SUPERNOVA

Divna, Dorothy e Thomas sono tre ragazzini come tanti, che attraversano l’adolescenza, questa età di passaggio, magnifica e terribile, armati dei loro sogni e circondati dai loro fantasmi. La vita, intorno, è dura, il mondo dei grandi si manifesta in tutta la sua inadeguatezza o – peggio – nella sua più depravata voracità. Gli adulti sono affascinati dalla luce che, come stelle appena nate, i tre amici sprigionano: ma faranno di tutto per spegnerla abusando della loro innocenza, del loro stupore, della loro curiosità. Isabella Santacroce ha scritto un romanzo coraggioso e struggente, che trova parole potenti per raccontare un mondo impronunciabile come quello della prostituzione minorile. I suoi protagonisti, romantici come la fotografia in bianco e nero di un bacio, immorali come un film porno a colori, restano incisi nella memoria, trasfigurati dalla luce vibrante della loro giovinezza: perché l’adolescenza è sdoppiarsi sopra uno specchio, rotto da un cuore.

Il giorno in cui mi sono partorita l'alfabeto mi ha accolto. C'erano suore che parlavano di libri e la mia voce nascosta nell'inchiostro. Ho iniziato a parlare scrivendo. Ho scritto undici libri. Ho parlato undici volte. Tutto il resto non ha importanza e vorrei non averne ricordo.

separator

FLUO

E' nato nel 1995. Fuori c'era qualcosa simile all'estate.

Destroy

Nel 1996 è uscito da me. Ho gridato che non volevo il suo viso contratto da anarchica passione. Desideravo quel figlio così tanto da odiarlo.

LUMINAL

Di Luminal ho tutto in bocca . Sapore di lacrime come acqua che scivola. Era il 1998 e iniziavo a conversare con gli specchi.

LOVERS

E' sbocciato in giugno.
Sotto il segno dei gemelli. Non sarà mai solo.

REVOLVER

Ho sparato per Angelica, per difendere la sua tenerezza, massacrata da un bacio.

DARK DEMONIA

La sua segregazione, è stata anche la mia. La sua liberazione, il mio volo.

ZOO

Ho vissuto con lui per un anno dietro a sbarre piegate da un cuore.

V.M.18

Tre anni della mia vita, per creare questo universo, racchiuso in nome: Desdemona. Nel Collegio delle Fanciulle è il Male.

LULU' DELACROIX

Mia bambina coraggiosa, sempre mi chiedo, dove sei. Pensa a me.

AMORINO

Potrei parlare di te, preferisco non farlo. Rimarrà sempre il ricordo del mattino che arrivava, tra gli aerei.

SUPEROVA

È la mia stella che esplode, sempre. Una luce continua, aurora che solleva il buio, come l'amore. Noi due, sedute su un davanzale, con le gambe nel vuoto, e le ali nei muscoli. Raggiungeremo la luna, con le cuffie, e Venus degli Air a tutto volume.

separator

Ho scritto tutti i miei libri davanti ai platani. Loro, fuori dalle finestre. Ciò che mi mancava qui erano i platani. Ci sono abeti, magnolie, neppure un platano però. Un mese fa mi sono accorta che dentro un vaso abbandonato sul mio terrazzo sta crescendo un platano. Ha un tronco sottile come un ramo, qualche piccola foglia. Ora lo sto guardando, e capisco il perché anni fa ho scritto: "La mia mente, un palazzo bendato. Fuori dalle finestre i platani, miei difensori eterni.

separator

Per contattarmi

  • Minster Lovell
  • Oxfordshire
  • OX29 0RR